Link Building SEO Basics da Semalt



Il networking è uno dei fondamenti di qualsiasi attività commerciale di successo. Per i siti Web, la SEO è un prerequisito per il successo ei collegamenti costituiscono una parte importante della SEO nel suo insieme. I collegamenti possono essere suddivisi in tre tipi, vale a dire:
L'utilizzo di uno o tutti questi tipi di collegamenti può avvantaggiare o danneggiare il tuo SEO.

L'origine dei collegamenti

Quando la SEO era ancora un concetto noto a pochi, e prima che esistesse Google, il posizionamento su SERP o sul web nel suo complesso era fortemente basato sul numero di volte in cui le parole chiave venivano utilizzate all'interno del contenuto di una pagina. A quel punto, il motore di ricerca doveva ancora sviluppare algoritmi complessi e avanzati, quindi l'uso di parole chiave era un modo semplice per trovare contenuti che corrispondessero a una query di ricerca.

La logica era molto semplice: era un gioco di quantità. Più volte un sito web utilizza la frase chiave, migliore è il posizionamento. Poiché le parole chiave sono specifiche, era un modo per gli algoritmi dei motori di ricerca di ottenere il contenuto giusto per le query di ricerca.

I professionisti SEO hanno notato questa scappatoia e l'hanno sfruttata come meglio potevano. Il riempimento delle parole chiave è diventato abbastanza comune poiché i professionisti SEO hanno utilizzato le parole chiave in modo innaturale e tutte le volte che potevano per classificarsi più in alto. Ciò ha consentito ai siti di classificarsi per una parola chiave specifica anche quando non disponeva di contenuti che offrissero molto sulla query di ricerca.

I motori di ricerca hanno capito la necessità di un nuovo modo di valutare e capire cosa offriva un sito prima del posizionamento. Affidarsi alle sole parole chiave non era né saggio né efficiente. Era ora di guardare oltre il solo contenuto.

L'emergere di Google e PageRank

Nel 1996, Google è stato avviato insieme da Larry Page e Sergey Brin. All'inizio, l'algoritmo di ranking del motore di ricerca era basato sul PageRank, sviluppato da Larry Page durante gli studi alla Stanford University.

L'idea alla base del PageRank era quella di utilizzare i link su una pagina web per determinarne il posizionamento. Una delle pagine su di noi archiviate da Google ha spiegato come funziona il PageRank contando la qualità e il numero di collegamenti a una pagina per accertare l'importanza del sito web. In questo modo è abbastanza intelligente perché più una pagina è importante, più è probabile che riceva più link da altri siti web.

Allora perché i collegamenti sono così importanti? Tanto che è stato creato un algoritmo per valutarli già nel 1996?

Collegamenti interni, in entrata e in uscita

Un collegamento, noto anche come collegamento ipertestuale, sono oggetti o testi cliccabili su un sito web. Questi collegamenti fungono da portali da una pagina all'altra. Questi collegamenti possono presentarsi sotto forma di pulsanti, testo o immagini.

La classificazione dei diversi tipi di collegamenti si basa sulla destinazione di tale collegamento. Quando si fa clic, dove porta il lettore? I collegamenti possono trasportare i lettori a un'altra pagina dello stesso sito, a un sottotitolo di contenuto sulla stessa pagina o a una nuova pagina su un sito Web diverso.

Collegamenti interni

I link interni sono link che aiutano gli utenti a navigare verso nuove pagine del tuo sito. I motori di ricerca determinano se un collegamento è interno osservando il nome del dominio e se un collegamento invia i suoi bot a un'altra pagina all'interno dello stesso dominio, vengono classificati come collegamenti interni. Se, per qualche motivo, decidi di avere più di un dominio per il tuo sito web, i motori di ricerca visualizzeranno i link che attraversano i tuoi domini come link esterni.

Link in entrata

Questi sono collegamenti che provengono da un dominio diverso o da un altro sito web. I link in entrata possono essere considerati il ​​miglior tipo di link che puoi avere perché quando parliamo di "qualità dei link", la maggior parte delle volte, rientrano nei link in entrata. Più altri siti ritengono i tuoi contenuti preziosi, più collegheranno i tuoi contenuti, il che ti aiuterebbe ad acquisire maggiore autorità e posizionamento sui motori di ricerca. Spiegheremo ulteriormente di seguito.

Collegamenti in uscita

Questi sono i collegamenti da inserire nel tuo sito web per indirizzare i lettori a un altro sito web con un nome di dominio diverso.

Link in entrata

Quando si tratta di link building, i link in entrata sono il prezzo finale. Dei tre tipi di link sopra menzionati, i link in entrata sono i più ricercati. Hanno i maggiori vantaggi SEO e sono anche i più difficili da ottenere.

Collegamenti in entrata di alta qualità

La crescita dei link è importante, ma quando tutto ciò che ottieni sono link di scarsa qualità, non vedrai alcun miglioramento nel tuo posizionamento. Questo perché, con i link, la qualità è più importante della qualità. Ogni volta che una pagina Web si collega a un'altra pagina Web, ciò avviene per un motivo.

Spesso, utilizziamo collegamenti in uscita perché la pagina a cui ci colleghiamo contiene informazioni che supportano o forniscono ulteriori informazioni su ciò di cui stiamo discutendo. Allo stesso modo, quando un sito web collega i nostri contenuti, lo fanno perché trovano i nostri contenuti vantaggiosi per il loro pubblico.

D'altra parte, un autore può collegare una pagina per fare un argomento, criticare e condannare il contenuto di quella pagina.

In entrambi i casi, entrambi sono buoni modi per acquisire collegamenti. I tuoi contenuti possono essere apprezzati o non piaciuti, ma ciò che conta è che siano stati in grado di provocare forti reazioni, il che dimostra che hai ottimi contenuti. Quando il tuo contenuto è abbastanza buono da far parlare la gente, indica affidabilità, credibilità e autorità.

Allo stesso modo, Google considera i link su un sito come voti. Più voti validi ottieni, migliore sarà il tuo posizionamento.

I collegamenti di scarsa qualità sono considerati non validi

Hai mai avuto un falso amico? All'inizio possono sembrare fantastici, ma dopo averli conosciuti scopri che dopotutto non sono così belli. A volte è facile individuare amici falsi, altre volte potrebbe volerci un po 'di tempo. Lo stesso concetto si applica a Google quando indicizza le pagine web. Mentre passa attraverso il contenuto, scopre collegamenti che possono apparire come voti di fiducia, ma ciò che potrebbero rivelarsi cose come:

Questi sono chiamati collegamenti artificiali

A volte, Google identifica rapidamente che questi collegamenti sono falsi quasi immediatamente, ma a volte ci vuole del tempo. Questi link artificiali hanno un impatto negativo sulla pagina. Quindi, se hai bisogno di un buon collegamento naturale, puoi fidarti di Semalt per creare contenuti credibili, autorevoli e affidabili che costringeranno altri siti a collegare i tuoi contenuti.

Collegamenti interni

PageRank valuta maggiormente i link in entrata perché è una recensione data da un altro sito al tuo sito. Più link in entrata riceve una pagina, più PageRank riceve quella pagina. Ma quando la catena di link rimbalza da una pagina all'altra, il flusso del PageRank si indebolisce.

La maggior parte dei siti Web ha la propria home page dotata dei collegamenti più in entrata. Di conseguenza, le pagine che sono troppo lontane dalla home page nello stesso sito Web riducono significativamente il PageRank prima che i robot dei motori di ricerca possano raggiungere la pagina. Ciò fa sì che le pagine collegate che sono lontane dalla home page abbiano un rendimento scarso su SERP. Dato che è così lontano; non riceve link in entrata; la soluzione migliore è utilizzare link interni.

I link interni hanno due scopi principali:
  1. È progettato per aiutare gli utenti a navigare facilmente nelle pagine del tuo sito.
  2. Aiuta i robot dei motori di ricerca a eseguire la scansione dell'intero sito con meno salti.
Alcune aree comuni per impostare collegamenti interni includono:

1. Navigazione normale del sito

Questi collegamenti si trovano solitamente nella barra laterale o nel menu della barra superiore. Li puoi trovare anche a piè di pagina di ogni pagina. Questi collegamenti si basano sull'architettura del sito e sul modo in cui le diverse pagine/argomenti e argomenti secondari sono stati classificati e sottocategorizzati dalle pagine generali a quelle specifiche.

2. Pagine correlate

Questi sono collegamenti interni che utilizziamo per collegare una sezione di una pagina a un'altra pagina o pagine correlate a quell'argomento o sottoargomento specifico. Ciò è vantaggioso e migliora la tua UX perché offre agli utenti un rapido accesso alle informazioni che molto probabilmente avrebbero cercato.

3. Sitemap utente

Una mappa del sito è una pagina che funge da portale per tutte le altre pagine. Sulla base degli studi, tre gruppi di persone frequentano un sito:
Per siti molto grandi, l'utilizzo della mappa del sito può essere piuttosto complicato. Nella maggior parte dei casi, i siti di grandi dimensioni collegano solo le aree delle categorie principali e non necessariamente tutte le pagine della loro mappa del sito.

4. In Collegamenti al contenuto

Nel contenuto, i collegamenti vengono utilizzati all'interno del contenuto di una pagina. Sono collegamenti che possono essere aggiunti a parole all'interno di un paragrafo, sottoargomento o argomento su una pagina. Questo particolare tipo di collegamento è sottoutilizzato da molti siti e, se non messo sotto controllo, può anche essere sovrautilizzato, il che avrà un impatto negativo sul tuo SEO. I collegamenti nel contenuto devono essere utilizzati con moderazione e con saggezza. Se fatti bene, sono fantastici e gli utenti possono passare alla sezione più importante del contenuto senza dover scorrere affatto.

Conclusione

Ora non ci siamo dimenticati dei link in uscita. Sono abbastanza facili da capire e, se comprendi i link in entrata, capire a quale sito web vuoi collegarti non dovrebbe essere un problema.

Ci piace interagire con i nostri lettori, quindi se hai domande o se desideri che ti aiutiamo con i tuoi problemi di collegamento, non esitare a contattarci.



mass gmail